CLASSICO

Orari anno 2019/2020:

– Classico elementari livello 1: lunedì 17-18
– Classico elementari livello 2: lunedì e giovedì 18-19

Gli insegnanti
SIMONE
Nato a Vittoria (RG) il 26/01/1987, all’età di quindici anni si avvicina al mondo della danza grazie all’insegnante Rossella Spadola, sotto la cui guida studia danza modern-jazz presso la scuola “Shotokan Club” di Barrafranca. Raggiunta la Maturità Scientifica con il massimo dei voti, si trasferisce a Catania per dedicarsi in maniera più approfondita allo studio della tecnica moderna e contemporanea presso il “Laboratorio D’Arte” con la ballerina e docente Erika Silgoner.
Nel 2008 prende parte al video per il Sociale “Borderline”, al premio “Poseidone D’Argento” (Taormina) e al Gala “Eolie Sotto Le Stelle” (diretto da Emauela Mondiello) per le coreografie di Erika Silgoner.
Nel 2011 lavora presso la compagnia “Tao Danza” per la produzione “Le 100 Sicilie” che lo vede impegnato in tournèe come danzatore per il Circuito del Mito per la Regione Sicilia, sotto la direzione artistica e coreografica di Ambra Lo Turco.
Nel Luglio 2012 si trasferisce a Modena perché entra a far parte della compagnia di danza contemporanea “Atzewi Dance Company” diretta dal maestro e coreografo Alex Atzewi, calcando vari prestigiosi teatri nazionali con le produzioni “La Pelle Sotto L’Abito”, “Carmen”, “Trittico”, “La Fredda Luce Del Giorno”, “Le Quattro Stagioni”, “Serata inMozart”. Esperienza che arricchisce non di poco la formazione artistica e personale del danzatore e grazie alla quale ha modo di entrare in contatto con artisti di fama internazionale quali Sabrina Brazzo, Andrea Volpintesta, Beatrice Carbone, Stefania Figliossi, Leon Cino, Letizia Giuliani.
Nel Maggio 2014 è ospite d’onore nel ruolo di Frollo (Notre Dame de Paris) per L’Ecole de Danse “Les Baladines” (Parigi).
Nell’Aprile 2015 prende parte alle riprese del video musicale  “Science” per la band emergente Chord in qualità di danzatore e coreografo.
Nel Luglio 2015 è danzatore per il solo “Re-Start” coreografia di Marco Laudani. Tra i vari riconoscimenti ottenuti durante la formazione artistica ricordiamo il primo premio al Concorso internazionale “Sicilia In”  (edizione 2011, sezione passo a due) con la coreografia “The Silence Of The Rain” di Rossana Tomaselli e la borsa di studio per il “Conservatoire National supériur  de musique et de danse” di Paris.
Ad oggi danzatore free lance e docente ospite in varie rassegne di danza sul territorio nazionale.

ONDINA

Inizia da bambina lo studio della danza e del pianoforte. Consegue, con lode, la Laurea Magistrale in Semiotica del Teatro al Dams di Bologna. Durante il percorso universitario prosegue per altri otto anni lo studio della danza classica con Alessandra Marzi e Claudio Dello Iacono, primi ballerini del Teatro Comunale di Bologna e della compagnia di Carla Fracci. Unisce la passione per la musica e la danza dedicandosi allo studio del baile flamenco, che approfondisce in Spagna presso le più importanti Accademie di Siviglia, Madrid e Jerez de la Frontera.
Dal 2005 danza in gruppo e come solista prendendo parte a importanti festival, rassegne, eventi artistici e culturali, in diverse città italiane. Dal 2012 al 2013 si forma come Danzeducatrice presso il centro Mousikè di Bologna col quale collabora fino al 2017, conducendo laboratori di danza educativa nella scuola pubblica e insegnando danza creativa, propedeutica e classica.
Nel 2015 completa l’Alta Formazione in Teatro per la Comunità e l’Inclusione Sociale presso la Facoltà di Scienze della Formazione di Bologna.
Nel 2017, consegue il 2° livello di formazione avanzata in Danza Educativa e di Comunità, ancora presso il centro Mousikè.
Negli anni matura l’interesse per la danza contemporanea, l’anatomia esperienziale e il movimento somatico che approfondisce seguendo laboratori, corsi e stage con studiosi, danzatori e coreografi internazionali. Dal 2016 a oggi frequenta i seminari condotti da Soahanta de Oliveira (insegnante presso il Conservatoire National Superieur de Musique et Danse de Paris) di Analisi Funzionale del Corpo nel Movimento Danzato – AFCMD, una pratica nata in Francia che applica le tecniche di educazione somatica allo studio della danza classica.
Nel 2018 è ammessa al corso per la qualifica di Maestro di Danza (titolo valido a livello nazionale ed europeo – 6° livello EQF – promosso dalla Regione Emilia Romagna per valorizzare e garantire la professionalità dell’insegnante di danza, attraverso un curricolo che coniughi gli aspetti dell’arte coreutica, delle scienze motorie e della pedagogia. Nel 2017 fonda l’associazione NACRE che si occupa della ricerca, promozione e diffusione di un pensiero artistico che è anche un’etica in movimento tra le persone, per la qualità del presente. Insegna danza creativa, propedeutica e classica in scuole di danza e associazioni sportive, conduce laboratori di danza e teatro nelle scuole pubbliche e in diversi contesti sociali mentre prosegue la sua ricerca nelle arti performative seguendo corsi, seminari e stage. Dopo anni di formazione tecnica, ricerca un’idea della danza, anche classica, lontana dal concetto di disciplina elitaria ed esclusiva, perseguendo la visione di un’arte del movimento che, al pari delle altre, sia un diritto e una possibilità espressiva per tutti, senza distinzioni preconcette di età, di genere o di condizioni individuali psico-fisiche e sociali. Per questo le sue lezioni fondono formazione tecnica consapevole e ricerca di autonomia creativa, benessere psico-fisico e leggerezza.